martedì 20 marzo 2012

Minestra con patate e piselli

Primo giorno di Primavera e io ancora sono legata ai sapori caldi dell'inverno. Questo periodo dell'annno in verità mi piace molto perché unisce il tepore del giorno al fresco della sera e permette ancora di avere voglia di una bella minestrazza! A renderla più primaverile ci pensano i piselli, dall'aspetto così fresco e colorato che rallegrano il piatto. Approfitto allora per pubblicare questa ricetta prima che sia troppo tardi anche per gustarla tiepida. 

Notare la chicca del piatto di coccio debitamente sòlato a mia madre insieme al tegame (che ancora non ho utilizzato!). Del servizio di questi piatti dipinti a mano ne restano solamente quattro e pure spaiati, ovvero due grandi e due piccoli. Mi piacciono le cose imperfette e quelle sbeccate dal tempo. Sarà stato forse per questo che ho gustato in modo particolare la cena a base di minestra primaverile? Per la preparazione ho seguito la ricetta di Luna, modificando qualcosa qui e là - altrimenti che gusto c'è a stare tra i fornelli? La ricetta originale la trovate qui, io l'ho preparata così:

3 patate
1 costa di sedano
1/2 cipolla
1 carota
piselli
45/50 gr di ditali o pasta da minestra
pomodori in pezzi
parmigiano
olio
sale
vino bianco
brodo vegetale o acqua

Tritare il sedano, la carota e la mezza cipolla per farne il soffritto. Farlo rosolare nel tegame con dell'olio e sfumarlo con il vino bianco. Aggiungere le tre patate tagliate a pezzetti, sale e tre-quattro cucchiaiate di pomodoro in pezzi. Se necessario aggiungere una mestolata di brodo caldo. Far insaporire e dopo circa una decina di minuti aggiungere i piselli (io ho usato quelli surgelati) e allungare con un litro e mezzo di brodo vegetale o acqua. Per la quantità dei piselli confesso di essere andata a occhio, mi sono regolata seguendo i miei gusti. Far cuocere il tutto per circa una mezzora e aggiungere infine la pasta portandola a cottura. Disporre nei piatti e cospargere di parmigiano facendolo sciogliere.
Un grazie a Luna per avermi dato lo spunto di un piatto davvero gustoso!

6 commenti:

  1. ottima minestra,e abbastanza completa,piatto unico!!complimenti ..buona!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ninì, grazie! Oggi stavo proprio sbirciando una ricetta che hai postato qualche tempo fa (e che mi sono conservata!): il calzone di sponsali. Li ho comprati proprio oggi al mercato...

      Elimina
  2. ma che bello, grazie a te!!! Sono contenta che ti sia piaciuta e penso che non solo sia bello apportare modifiche a una ricetta ma in certi casi addirittura doveroso! Infatti tu pensa che io il soffritto non l'ho mai sfumato col vino bianco...e mo ce devo provà! Poi ti confesso che la chicca del parmigiano da lasciare sciogliere lì sopra la apprezzo tantissimo! (sono una che il parmigiano lo metterebbe...e qualche volta lo fa... pure sulla pasta col tonno!!). Anche mia madre in questa minestra (come un po' in tutte) ci mette il pomodoro! La talebana della "versione bianca in tutti i casi" sono io e non per puro piacere, perchè anzi, il pomodoro mi piace da morire se solo non mi desse tanti problemi!
    Sai che appena ho visto la foto ho pensato: io quei piatti li conosco! infatti ce li ha quasi identici mia zia, che è pugliese.Oltretutto con dentro una minestra a me molto nota. Bellissimo. Fa conto insomma che io oggi abbia pranzato da te!
    Grazie ancora betel, tanti baciotti e buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ti dirò che parto sempre con l'idea di rispettare fedelmente la ricetta, poi mentre cucino inizio a modificare questo e quello e finisco per personalizzarla. Ma come dicevamo, il bello in cucina è anche questo, no? :) Per quanto riguarda il parmigiano - e nel mio caso anche il pecorino - sono un po' come te, lo aggiungo su qualsiasi cosa (mi dico "ma perché no?" e giù di formaggio!!) Hai individuato anche l'origine dei piatti...e mangiare la tua minestrazza nei piatti di coccio hand made...be'...da rifare al prossimo freddo!!!!! Un bacione carissima!

      Elimina
  3. Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
    Scade il 28/03/2012 ti aspettiamo Ciao e a presto^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono molto le zuppe.
    Se ti va passa per unsaluto

    RispondiElimina